La ricerca di parole chiave con SEMrush

La ricerca di parole chiave può rivelarsi particolarmente impegnativa per gli addetti di Search Engine Optimization (SEO) ed in questo tutorial vi mostrerò come utilizzare la funzione Keyword Research di SEMrush per trovare le parole chiave perfette.

SEMrush keyword research
SEMrush Keyword Research

Tutto dipende dalle parole chiave: keyword poco competitive e con alto volume di ricerca vi assicureranno una miriade di clienti. Il problema è come trovarle.

In questo articolo vi mostrerò come utilizzare SEMrush per la ricerca di parole chiave.

Cos’è SEMrush?

Come probabilmente già saprete, tutti gli addetti di SEO e blogger usano SEMrush per le proprie attività di Search Engine Optimization. Perché? Scopriamo insieme.

SEMrush è uno strumento di Search Engine Marketing (SEM), utilizzato da molti professionisti e grandi aziende per facilitare notevolmente le attività di SEO.

Ad un prezzo contenuto, con SEMrush potrete facilmente recuperare il vostro investimento grazie ai maggiori introiti del vostro sito.

SEMrushQuesto strumento può essere utilizzato per diversi scopi, tra cui eseguire una serie di analisi che consentono di risparmiare giorni di ricerca “manuale”; spiare la concorrenza; facilitare notevolmente le ricerche; ecc.

Questo è un elenco di ciò che è possibile fare con SEMrush:

  • Spiare il rating dei competitor
  • Scoprire keyword e backlink dei competitor
  • Fare ricerche
  • Controllare la keyword difficulty
  • Ricevere rapporti di SEO dettagliati

Altro aspetto importante di SEMrush è la sua estrema facilità d’uso, quindi non abbiate paura se siete dei principianti. In questo tutorial scopriremo come utilizzare questo fantastico strumento di SEO, focalizzandoci sulla funzione Keyword Research che, come ho già accennato, rappresenta il miglior tool di ricerca di parole chiave.

Proviamo, allora, ad usarlo insieme.

SEMrush Keyword Research

È arrivato il momento di dominare il web con SEMrush. In questo articolo scopriremo come usare il Keyword Research in tre piccoli passi:

  1. trovare Long Tail Keyword
  2. agguantare le parole chiave dei competitor
  3. Keyword Difficulty

1: Usare Seed Keyword

Avete mai eseguito ricerche di long tail keyword con Keyword Planner di Google Adwords? Lasciate che mostri un metodo migliore per trovare chiavi di ricerca lunghe. Come vi ho già accennato, la ricerca di long tail keyword con SEMrush è molto semplice: ve lo dimostrerò utilizzando il mio account.

Innanzitutto, effettuiamo il login alla dashboard di SEMrush.
SEMrush Login

Ora inseriamo la nostra seed keyword nella barra di ricerca in basso e premiamo invio. La seed keyword non è altro che la parola chiave primaria che scegliamo per il nostro sito. Ad esempio blogging è la seed keyword di Blogging House. SEMrush vi mostrerà una panoramica dettagliata di tutto ciò che riguarda la parola chiave. Possiamo esaminarne trend, distribuzione del CPC e molto altro ancora.

Overview of a keyword in SEMrush

Scorriamo ora in basso e prestiamo attenzione a due specifici campi:“PHRASE MATCH KEYWORDS” e “RELATED KEYWORDS”.

SEMrush phrase and related keywords

 

“Phrase Match Keywords” elenca una serie di chiavi di ricerca contenenti la nostra parola chiave primaria, consegnandoci, a tutti gli effetti, una lunga lista di long tail keyword per la nostra seed keyword.

SEMrush phrase match keywords

Cliccando su “View full report” si aprirà la pagina mostrata sopra. Queste sono tutte le nostre long tail keyword, che possiamo riordinare come preferiamo (ad esempio secondo la competitività). Come vedete, abbiamo ottenuto la nostra lista di long tail keyword in solo una manciata di secondi. Possiamo ora esportare questa lista cliccando sul pulsante “Export”. Apparirà il seguente pop-up.Export in SEMrush

È possibile esportare il file in tre diversi formati, ma per questo tutorial ho scelto un file Excel: il download verrà completato in pochi minuti.

Apritelo per riordinare le parole chiave secondo le vostre esigenze di ricerca.

Passiamo ora a “RELATED KEYWORDS”. Torniamo alla panoramica iniziale e clicchiamo su “RELATED KEYWORDS”. Qui vedremo una lunga serie di parole chiave attinenti alla nostra seed keyword. In questo caso chiavi come blog, site, website sono ovviamente relazionate a Blogging.Related Keywords SEMrush

Tra queste chiavi di ricerca troveremo anche diverse long tail keywords o idee per nuove parole chiave primarie ed anche in questo caso potremo esportare l’elenco in un file.

In pochi minuti, abbiamo quindi rintracciato decine di nuove keyword da usare nelle nostre ricerche, con Keyword Planner di Google Adwords ci avremmo messo delle ore.

Un altro consiglio per voi: quando notate una buona parola chiave, ricercatela con SEMrush per individuare long tail keyword aggiuntive e ripetete il processo fino a quando ne avrete raccolte a sufficienza.

2: Le parole chiave dei Competitor

Giungiamo ora alla sezione più importante di questo articolo, avete mai pensato di poter comparire nella prima pagina dei risultati di Google semplicemente spiando i vostri competitor?

Lasciate che vi riveli un segreto, la vostra concorrenza è la vostra più grande risorsa!

Nella ricerca di parole chiave si possono impiegare delle ore, o addirittura giorni, per trovare delle buone keyword. Ora però sappiamo come poterlo fare semplicemente con pochi clic e risparmiare così un’infinità di tempo.

Supponiamo che il blog di un competitor abbia un rating uguale o simile al nostro, è possibile, in questo caso, superarlo facilmente conoscendone le parole chiave: scoprendo le keyword utilizzate dai siti concorrenti, potremo creare contenuti rilevanti e sottrarre porzioni del loro mercato. In altre parole, i nostri competitor possono fornirci le parole chiave migliori, che porteranno maggiori visite al nostro sito e, di conseguenza, maggiori vendite.

SEMrush permette di fare tutto questo. Vediamo come nei seguenti passaggi.

Per prima cosa effettuiamo il login alla nostra SEMrush Dashboard, inseriamo quindi l’indirizzo web di un competitor nella barra e premiamo invio. Si aprirà una pagina con un’analisi estremamente dettagliata del dominio inserito.

Domain Overview SEMrush

Cliccate su “ORGANIC RESEARCH” per aprire un’ulteriore pagina.

Organic option in SEMrush sidebar

Qui vedrete le parole chiave de sito in questione, con la possibilità di filtrarle in base a percentuale di traffico, Volume, CPC, ecc.

Keywords of a competitor domain in SEMrush

Cliccate quindi sul pulsante Export per salvare l’elenco in un file Excel.

Analizzate tutti i vostri competitor ed esportate le keyword, in questo modo otterrete migliaia di parole chiave in pochi minuti. Come vi ho già detto, i nostri competitor sono la nostra più grande risorsa.

Ora avete a disposizione parole chiave a cui non avevate mai avuto accesso, ma che i vostri competitor conoscevano bene. Sarete in grado di attrarre molte di esse.

3: Keyword Difficulty

Ora che abbiamo esportato le nostre liste di parole chiave grazie alla ricerca organica e dei competitor, è giunto il momento di scegliere le migliori su cui puntare.

La keyword difficulty indica la percentuale di competitività di una parola chiave: è basata su diversi fattori e determina, nella pratica, quanto sia difficile ottenere un buon posizionamento nei risultati di ricerca. Le chiavi altamente competitive sono le più difficili da attrarre efficacemente. Dobbiamo quindi puntare su parole chiave con una BASSA keyword difficulty.

Esistono diversi strumenti che consentono di calcolare la keyword difficulty di una parola chiave, ma SEMrush ha recentemente introdotto una nuova funzionalità.

Nei due capitoli precedenti abbiamo visto come ricercare parole chiave ed esportare i risultati in un file Excel, ora controlliamo la loro keyword difficulty.

Prendiamo una qualsiasi parola chiave relativa al nostro sito, quindi facciamo il login su SEMrush e clicchiamo su “Keyword Difficulty” .

SEMrush Keyword Difficulty

Inseriamo la parola chiave e clicchiamo sul pulsante “Show Difficulty”.

Keyword Difficulty in SEMrush

Ed ecco la keyword difficulty della nostra parola chiave grazie a SEMrush Keyword Difficulty.

Conclusioni

Grazie per aver letto questo post e complimenti, ora sapete come ricercare facilmente nuove parole chiave con SEMrush e ad un prezzo veramente contenuto se pensiamo a tutte le sue funzionalità.

Per qualsiasi domanda, utilizzate pure la sezione commenti.

Non avete ancora un account SEMrush? Provatelo gratis cliccando su http://www.semrush.com/

Comments

Leave a Reply

Loading…

Olark o Zopim: qual è la migliore live chat?

AWeber-vs-Mailchimp

AWeber contro Mailchimp: la Grande Sfida dell’Email Marketing.