Sumome
in , ,

Recensione SumoMe: l’insieme di strumenti di marketing online definitivo per i proprietari di siti web?

Gli obiettivi di un webmaster WordPress sono relativamente semplici: aumentare il traffico, costruire una mailing list, generare interesse sui social media, e convertire come un matto. Naturalmente, queste cose sono più semplici da dire che da fare!



Cosa penseresti se ti dicessi che c’è uno strumento che da solo può aumentare drasticamente i tuoi sforzi in quasi tutte queste aree critiche?

Ecco SumoMe – una suite completa di strumenti di marketing volti ad aiutare i webmaster a accrescere sia il traffico che le conversioni.

Esploriamo più a fondo tutto ciò che questo incredibile set di strumenti ha da offrire – per vedere se vale i soldi e se soddisfa o meno le aspettative.

Introduzione a SumoMe

SumoMe non è il tipico plugin per WordPress. In effetti, non è affatto un plugin. È un insieme di strumenti compatibili su varie piattaforma, il che significa che può essere utilizzato su qualsiasi sito web (WordPress o altro).

Quindi, se non è solo per WordPress e non è un plugin, che cosa è?

Semplicemente: SumoMe è una potente suite di applicazioni, una collezione di strumenti autonomi per aumentare le prestazioni del tuo sito in tanti modi interessanti.



Con nuove applicazioni aggiunte regolarmente, le funzionalità di SumoMe non faranno che migliorare. Fino ad oggi, comunque, le applicazioni di SumoMe rientrano in sei categorie: la creazione di liste, l’analisi in loco, la condivisione sociale, il potenziamento del traffico, la comunicazione e l’e-commerce.

Il modo migliore per dimostrare ciò che SumoMe può fare è guardare la gamma completa delle applicazioni SumoMe. Oggi ci sono 13 app disponibili:

COSTRUZIONI DI LISTE

  • List Builder – moduli pop-up di sottoscrizione.
  • Casella di scorrimento – moduli di sottoscrizione in posizioni angolari attivate quando un visitatore raggiunge un punto di scorrimento specifico.
  • Smart Bar – barra degli strumenti di notifica.
  • Tappetino di benvenuto – chiamata all’azione a schermo intero.

ANALISI SUL SITO

  • Google Analytics – Google Analytics nel dashboard di WordPress.
  • Content Analytics – mappe a scorrimento colorate che mostrano quanto leggano i tuoi visitatori.
  • Mappe di calore – mostra dove gli utenti cliccano sul tuo sito.

SHARING SOCIALE

  • Condividi – pulsanti di condivisione sociale.
  • Immagine Sharer – pulsanti per condividere le immagini sui social.
  • Highlighter – i visitatori possono mettere in evidenza contenuti del tuo sito web per condividere o twittare.

TRAFFICO

  • Scopri – condivisione di contenuti reciproca tra gli utenti SumoMe.

COMUNICAZIONE

  • Modulo di contatto – i visitatori possono mandare un’e-mail direttamente dal tuo sito web.

E-COMMERCE

  • Pulsante Acquista – funzionalità di e-commerce semplice e dinamica.

Come puoi vedere, SumoMe gestisce un sacco di compiti importanti – attività che potrebbero richiedere normalmente sette, otto, o addirittura nove plugin separati. Con funzionalità così varie, utili e potenti, la suite SumoMe non è solo per la crescita di un sito web, ma per la crescita un intero business.

In questo articolo, analizzerò la gamma completa di funzionalità di SumoMe per mostrare come questo strumento potrebbe donare beneficio e recensire ogni applicazione a sua volta per dimostrare cosa ognuna può fare.

Prezzo

Ma in primo luogo, c’è la piccola questione del conto. Oppure, nel caso di SumoMe, l’assenza dello stesso in certi casi.

Quando esamini la funzionalità complessa e potenziata di SumoMe, immediatamente potresti allarmarti e domandarti quanto costa – probabilmente molto, giusto? Incredibilmente, però, c’è una versione disponibile per niente.

Ma proprio zero.

Per sempre.

Esatto. Tutte le applicazioni di SumoMe sono disponibili gratuitamente – con solo piccole restrizioni. Molti sviluppatori di plugin offrono una versione gratuita o lite del loro plugin per agire come ingresso verso il prodotto a pagamento. Quello che distingue SumoMe è che la versione gratuita è uno strumento veramente utile in sé stesso. L’unico vero compromesso è la mancanza di supporto VIP, in più dovrai perseverare con il marchio SumoMe.

SumoMe è anche disponibile in una versione premium, però. I prezzi partono da 20$ al mese per un massimo di 5.000 visitatori e salgono fino a 119$ al mese per un milione di visitatori al mese.

Le licenze Premium comprendono il test A/B, i Pro Insights, le regole avanzate di visualizzazione, integrazioni e una raccolta di modelli pro.

Informazione rapida: sebbene molte caratteristiche e funzionalità si sovrappongano, nella recensione di oggi ho provato la versione a pagamento di SumoMe.

Introduzione a SumoMe

SumoMe è compatibile con una serie di strumenti per la costruzione di siti web, tra cui Shopify, Tumblr, Weebly, Squarespace e Blogspot. Per noi utenti di WordPress è più semplice, però, dal momento che possiamo installare il plugin dedicato SumoMe plug-in dedicato SumoMe per aggiungere la serie completa di funzionalità al nostro sito web.

Per installare SumoMe, accedi al tuo dashboard WordPress e dirigiti verso Plugin> Aggiungi nuovo> scrivi ‘SumoMe’ nella ricerca > fai clic su Installa> Attiva Plugin.

Il passo successivo è quello di connettere l’account SumoMe al tuo sito di WordPress. Fai clic sull’icona a forma di corona blu che dovrebbe apparire nella parte superiore destra dello schermo, quindi accedi utilizzando le credenziali SumoMe – puoi anche creare un account se non ne hai già uno.

Fai nuovamente clic sulla corona blu per aprire l’interfaccia SumoMe dedicata. Questa prima schermata mostra la completa suite di applicazioni SumoMe.

Le applicazioni vengono disattivate come standard, quindi devi semplicemente scegliere quelle che desideri, cliccando sul pulsante on/off accanto a ciascuna applicazione. Anche gli utenti della versione gratuita possono utilizzare tutte le 13 applicazioni contemporaneamente.

Una volta attivate le app, puoi configurarle cliccando sull’icona dell’applicazione. Proviamone qualcuna.

Costruzione di Liste con SumoMe

La prima è la funzionalità di creazione di liste di SumoMe, suddivisa in quattro applicazioni: List Builder, Scroll Box, Smart Bar e Welcome Mat.

SumoMe è completamente compatibile con tutti i grandi nomi nel marketing e-mail. In un solo clic puoi collegarlo con MailChimp, Aweber, Constant Contact o uno dei 25 altri servizi che puoi utilizzare.

Tutto quello che dovete fare è navigare su una qualsiasi delle applicazioni per la costruzioni di liste, fare clic sulla scheda Servizi, trovare il servizio, quindi inserire il codice API nella finestra pop-up. È veloce, facile e indolore e rende SumoMe accessibile per ogni tipo di marketing via posta elettronica.

APP PER LA COSTRUZIONI DELLE LISTE

Iniziamo testando l’applicazione List Builder, utilizzata per creare moduli di opt-in (registrazione) pop-up. Quando fai clic sull’icona List Builder, vedrai una panoramica delle tue statistiche chiave – una ripartizione quotidiana dei pop-up visualizzati, degli abbonati e del importantissimo tasso di conversione.

Per creare il tuo modulo di opt-in pop-up, innanzitutto, dovrai aggiungere una nuova campagna. Quindi, passa a Pop-ups & A/B test, prima di fare clic su Aggiungi nuovo pop-up.

Fai clic sul pop-up che hai appena creato per aprire l’editor di SumoMe. Puoi personalizzare tutto e con minimo sforzo. L’interfaccia è estremamente intuitiva da utilizzare, consentendo di scegliere tra 37 modelli e poi personalizzare il testo, i colori e le dimensioni. Puoi anche scegliere un obiettivo per il tuo pop-up – raccogliere le email, avere pulsante di chiamata all’azione o aumentare il tuo seguito sui social.

Puoi visualizzare in anteprima le modifiche in tempo reale, e passare dal messaggio “opt-in” a quello di “avvenuto con successo”.

Prima di finire, assicurati di aver visto tutte le schede. Puoi scegliere i campi che desideri visualizzare nella scheda Campi, quindi gli attivatori di pop-up utilizzando la scheda Comportamento – SumoMe ti consente di scegliere tra un ritardo e l’intento di uscita.

Le altre schede consentono di aggiungere codice HTML personalizzato e pixel di monitoraggio al tuo modulo. Al termine, premi il pulsante Salva.

Ora, dopo aver testato diversi plugin per l’opt-in, vale la pena sottolineare che il creatore SumoMe non ha la complessità o la capacità di, diciamo, un Thrive Leads. Tuttavia, non credo che sia una cosa negativa. Mentre è facile perdersi con troppi plugin, mi sono sentito proprio a casa con SumoMe in ogni momento. Puoi ancora personalizzare tutti gli aspetti dei tuoi pop-up, ma mi è sembrato un processo molto più snello – personalizzazione senza mal di testa.

TEST A/B E FUNZIONALITÀ DI TARGETING

Naturalmente, la costruzione della lista non è un attività che puoi programmare e poi andartene. Dovrai migliorare e perfezionare continuamente i moduli di opt-in per ottimizzare la conversione. Fortunatamente, SumoMe è dotato di funzionalità di test A/B incorporate.

Non appena avrai creato vari pop-up, entra in gioco la funzionalità di split-testing. Adesso puoi specificare la frequenza di visualizzazione di ogni pop-up utilizzando il semplice cursore.

Dopo che il test è stato eseguito per un po’, sarai in grado di vedere le prestazioni di ogni pop-up, affiancate. Quando avrai determinato il vincitore, puoi eliminare il pop-up indesiderato e metterti a lavorare su uno nuovo. È un approccio abbastanza manuale, ma significa mantenere il controllo del processo.

L’altra funzionalità essenziale è il targeting del modulo. Ciò consente di restringere l’area in cui viene visualizzato un pop-up. Puoi selezionare i tuoi moduli in base ad una vasta gamma di parametri – URL, dispositivi utente, ubicazione utente, dominio di riferimento, numero di visualizzazioni di pagina e così via.

Ultimo ma non meno importante, hai anche la possibilità di creare un ‘click trigger’. Questi sono elementi che si attivano quando si fa clic su un collegamento determinato, innescando il pop-up. Se vuoi che i tuoi pop-up si presentino più discretamente ai tuoi visitatori, questa è una grande caratteristica.

ALTRE APPLICAZIONI DI CREAZIONE DI LISTE

Le altre applicazioni per la creazione di liste utilizzano la stessa interfaccia, ma creano diversi tipi di moduli di opt-in.

Ad esempio, puoi creare slide-in… (elementi che “scivolano” dentro al momento giusto)

Barre degli strumenti …

O tappetini di benvenuto.

Tutto è facile da configurare, quindi gioca con diversi moduli di opt-in per vedere cosa funziona meglio sul tuo sito web.

Crescere il traffico con SumoMe

SumoMe è ben di più che un plugin per la creazione di liste. Puoi anche usarlo per aumentare il tuo traffico. In questa sezione della recensione esamineremo le tre applicazioni di analisi di base – Google Analytics, mappe di calore e analisi dei contenuti – nonché l’applicazione Discover che può potenzialmente aumentare il traffico.

GOOGLE ANALYTICS

Oggi la maggior parte dei webmaster utilizza Google Analytics per tenere traccia dei visitatori e ottimizzare le prestazioni del proprio sito analizzando le principali metriche.



Google Analytics è veramente uno strumento straordinario, ma può essere fastidioso spostarsi avanti e indietro tra Analytics e il tuo dashboard di WordPress. Attivando invece l’applicazione Google Analytics di SumoMe, non è più necessario: puoi visualizzare le metriche del tuo sito direttamente dall’interfaccia utente di SumoMe all’interno della dashboard di WordPress.

Dopo aver cliccato sull’icona di Google Analytics, il primo passo è quello di sincronizzare Google Analytics con il tuo sito web premendo il pulsante Connetti. Questo aprirà un pop-up che ti consente di accedere a Google e quindi dare a SumoMe l’autorizzazione richiesta.

Selezionare il sito web dal vostro portafoglio, quindi fare clic su Avanti. E questo è tutto ciò che c’è.

Ora, quando fai clic sull’icona Analytics, puoi visualizzare la panoramica di Google Analytics, inclusi i dati del traffico, il tasso di rimbalzo e la durata della sessione.

Analisi del contenuto

Noi proprietari di siti web siamo un po’ vanitosi. Diamo per scontato che, siccome il nostro contenuto è sicuramente di alto livello, i nostri visitatori ci leggano da cima a fondo.

Ma lo fanno? Davvero?

L’applicazione Analytics di Content di SumoMe è un altro strumento veramente interessante che ti consente di rispondere definitivamente a questa domanda. Tiene traccia di quanto scorrano i clienti prima di lasciare la pagina.

Perché è utile questo? Beh, molti webmaster mettono una chiamata all’azione (Call To Action) in fondo al loro contenuto. Questo funziona per i lettori più impegnati, ma se solo il 10% dei visitatori raggiunge il fondo di un post sul blog, non avrebbe più senso posizionare la CTA più in alto nella pagina dove raggiungerà più occhi?

Per utilizzare questo prezioso strumento, attivare l’applicazione Content Analytics, quindi fare clic sul Record nuova campagna per questa pulsante Pagina.

Avanti, passare alla scheda Auto Record, che vi permetterà di scegliere quali pagine dall’obiettivo – o, se si vuole, si può semplicemente scegliere di tenere traccia di tutte le pagine.

Ora, quando vai alla schermata di riepilogo, vedrai quale percentuale dei contenuti che i tuoi visitatori stanno leggendo in media.

MAPPE DI CALORE

Con Google Analytics e Content Analytics installati e attivati, probabilmente avrai una buona idea di come i tuoi visitatori interagiscano con il tuo sito web. Se vuoi portare questa idea al livello successivo, però, l’applicazione di SumoMe Heat Maps farà al caso tuo.

L’applicazione Heat Maps è configurata nello stesso modo di Content Analytics – clicca per avviare la registrazione, quindi configura le pagine che verranno monitorate dalla scheda Auto Record.

Invece di tenere traccia di quanto i visitatori scorrono, crea una mappa di calore di dove i visitatori fanno clic.

Perché sono utili queste informazioni? Perché consentono di inserire le Call To Action nelle aree “calde” del tuo sito web per generare ancora più clic.

APP DISCOVER

Questa è un po’ diversa dalle applicazioni analitiche di raccolta dati che abbiamo appena esaminato. Discover consente di utilizzare la rete di utenti SumoMe per generare traffico gratuito per il tuo sito.

Il modo migliore per descrivere questa applicazione è come una sezione di contenuti sponsorizzata. Se io espongo altri contenuti SumoMe sul mio sito, posso guadagnare crediti che potrò usare per far sì che il mio contenuto sia visualizzato sul sito di un altro utente – un po’ a te, un po’ a me.

Puoi esporre i contenuti di altri in un formato a griglia o a scorrimento – quest’ultimo è l’ideale per le aree di widget. Hai il pieno controllo su quanti elenchi desideri esporre e per assicurare che il contenuto sia pertinente al tuo pubblico, puoi scegliere la lingua e la categoria dei contenuti. Se desideri collaborare con proprietari di siti specifici, puoi anche creare una rete privata di condivisione dei contenuti.

Puoi fare clic sul cruscotto Discover in qualunque momento per vedere quanti crediti hai guadagnato/speso.

Condivisione sociale con SumoMe

Ora, sappiamo cosa siano i social media. Ancora più importante, sappiamo tutti i vantaggi di avere i nostri contenuti regolarmente condivisi sui social media. Quindi, avere dei pulsanti di condivisione sociale terribilmente cliccabili, è un must.

Fortunatamente, SumoMe è dotato di funzionalità di condivisione sociale, confezionati in tre applicazioni distinte – Share, Image Sharer e Highlighter. Questa combinazione di tre applicazioni offre praticamente tutto il necessario da un plugin di condivisione sociale. In quanto tale, è da considerarsi una delle migliori funzionalità di SumoMe.

SHARE APP

Innanzitutto, l’app Share, per aggiungere i pulsanti di social sharing.

Le opzioni sono certamente complete. Ci sono ben 70 servizi supportati e passa. Puoi scegliere quelli che preferisci utilizzando il drag-and-drop, in più è possibile bloccare il numero massimo di pulsanti visualizzati.

È anche possibile configurare la grafica dei pulsanti di condivisione, con una scelta di tre dimensioni, tre stili e colori di sfondo illimitati.

La disposizione dei pulsanti è probabilmente la mia caratteristica preferita, però. La scelta è tra l’ordinamento intelligente, che ottimizza l’ordine dei pulsanti per i clic massimi, e l’ordinamento manuale. È inoltre possibile scegliere di visualizzare i contatori delle condivisioni e impostare una soglia minima per la visualizzazione.

La app Share di SumoMe ha un’altra caratteristica carina, disponibile nella scheda Layout. Vedrai un’immagine interattiva di un portatile e un dispositivo mobile che mostra dove puoi visualizzare i pulsanti. Basta cliccare sui quadrati bianchi per selezionare la posizione dei pulsanti sullo schermo (puoi selezionarne più di uno).

Lo screenshot qui sotto mostra l’aspetto dei pulsanti di condivisione: pulito ed elegante e, a mio parere, tanto buono quale qualsiasi altro plugin dedicato disponibile.

IMAGE SHARER ED EVIDENZIATORE

L’applicazione Image Sharer aggiunge i pulsanti di condivisione sociale alle immagini, con quattro reti supportate. Facendo clic, un visitatore può condividere l’immagine direttamente sui social media.

L’ultima applicazione per social media è Highlighter. Quando viene attivata, i visitatori possono evidenziare piccoli frammenti del tuo post, che poi possono inviare direttamente a Twitter o Facebook.

Altre funzionalità di SumoMe

Prima di finire, ci sono altre due applicazioni da guardare.

MODULI DI CONTATTO

Cominciamo con moduli di contatto. Ora, la maggior parte dei plugin per moduli da contatto di WordPress utilizzano shortcode (codici brevi) per posizionare i moduli. Con SumoMe, inserisci i tuoi moduli come i pulsanti dei social media – scegliendo un punto sullo schermo interattivo del computer portatile, lasciando poi che SumoMe si prenda cura del resto.

Puoi creare i tuoi moduli di contatto utilizzando la stessa interfaccia che abbiamo usato per creare i nostri moduli di opt-in, con cinque modelli e un sacco di opzioni di personalizzazione.

Al di là della funzionalità di contatto standard, SumoMe dispone di due funzionalità davvero utili. In primo luogo, dopo l’invio di un messaggio, il modulo di contatto si trasformerà immediatamente in un modulo di opt-in per aumentare la tua lista di posta elettronica.

In secondo luogo, tutti i messaggi ricevuti possono essere visualizzati dall’interno dell’interfaccia SumoMe. Questo significa che non dovrai mai lasciare il tuo sito web per controllare le email, il che risparmia un bel po’ di tempo.

PULSANTE ACQUISTA

L’ultima applicazione di SumoMe è il Buy Button. Ciò consente di trasformare il tuo sito web in un negozio di e-commerce semplificato, sincronizzato con il gateway di pagamento Stripe. Questo non è altrettanto potente di, ad esempio, WooCommerce, ma è incredibilmente facile e veloce da configurare.

Per utilizzare questa funzionalità, crea una campagna, quindi crea un nuovo pulsante. Utilizzando l’editor ormai familiare, crea grafiche per ogni passaggio del processo – dal pulsante Acquista al carrello e dalla cassa, fino alla pagina di completamento.

Successivamente, configura un prodotto. Puoi dargli un nome, una descrizione, caricare un’immagine, controllare le quantità disponibili e, naturalmente, impostare un prezzo.

Quando hai finito, puoi tornare indietro nella sezione Campagna e accedere alla scheda Code Snippet. Questo ti dà un codice HTML che puoi incollare nell’editor di testo WordPress.

Quando il contenuto è pubblicato, i visitatori saranno in grado di vedere un pulsante Acquista all’interno di esso.

Facendo clic su di esso entrerà un carrello di acquisto in vista. I visitatori possono regolare i loro quantitativi qui.

Facendo clic sul pulsante Checkout apre la cassa in un pop-up. I visitatori possono utilizzare questa finestra per inserire i dettagli delle loro carte e finalizzare il loro acquisto.

Dietro le quinte, è possibile tenere traccia e gestire tutti gli ordini dalla plancia dell’applicazione Buy Button.

Personalmente, ho trovato questa caratteristica ottima. La funzionalità è semplificata piuttosto che potente, quindi probabilmente non sarebbe sufficiente per un negozio di e-commerce vero e proprio. Se però hai un blog e stai cercando di vendere, per esempio, un eCourse, SumoMe sarebbe perfettamente sufficiente. In pochi minuti avevo un prodotto e un sito web che poteva gestire i pagamenti con carta di credito grazie a Stripe.

Il verdetto

Wow. La completezza delle 13 applicazioni di SumoMe è semplicemente sorprendente.

Di tutti i plugin WordPress che ho testato e riesaminato, non riesco a pensare a un singolo plugin che possa competere con la capacità di SumoMe di trasformare e valorizzare un sito web in modo così completo, a questo prezzo. Sì, in quanto strumento multifunzionale, SumoMe ha un distinto vantaggio rispetto ai singoli plugin, ma l’esecuzione è fantastica: gli sviluppatori hanno fatto un ottimo lavoro.

Anche se le singole applicazioni potrebbero non avere la potenza ultima dei plugin autonomi, sono stato davvero impressionato da ciò che SumoMe è in grado di fare. SumoMe supporta la stragrande maggioranza delle funzionalità trovate nei plug-in leader del mercato e, in qualche caso, ho trovato l’interfaccia di SumoMe più agile e più facile da usare.

Per questo motivo, direi che SumoMe è l’ideale per i siti web di piccole e medie dimensioni che necessitano di un servizio accessibile, semplice e veloce da configurare e utilizzare. Il set di funzionalità è impressionante e rende funzionalità potenti come il tracking di heatmap accessibile agli utenti abituali di WordPress senza mandarti in bancarotta.

Se fossi costretto ad esprimere una critica, sarebbe che SumoMe non sembra integrarsi con WordPress quanto potrebbe. L’interfaccia è pulita e user-friendly, ma la sensazione è che sia separata dalla consueta impostazione dei plugin WordPress – l’interfaccia utente appare in un pop-up, piuttosto che essere una parte del dashboard di WordPress.

Tuttavia, poiché SumoMe non è costruito esclusivamente per gli utenti di WordPress, questo approccio è completamente comprensibile. E, va detto, gli sviluppatori di SumoMe ce l’hanno davvero messa tutta per creare una versione dedicata, facile da usare, WordPress-friendly del loro software.

Con sia una versione gratuita che una conveniente versione a pagamento della suite a disposizione, raccomanderei SumoMe a chiunque volesse far crescere la loro lista e-mail, aumentare il traffico, aumentare la loro presenza sociale, e ottenere una maggiore comprensione dei comportamenti del loro pubblico.

Hai usato/stai utilizzando SumoMe? Hai dei commenti al riguardo?

Valutazione
4/5 ★★★★☆
Voti: 41



What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Comments

Lascia un commento

Loading…

Referral Candy

ReferralCandy – Semplice ma impressionante portatore di traffico

Shopify Guide

Vendite online con Shopify – Una guida per principianti